3 Regole Automatizzate AdWords per Ottimizzare le tue Campagne

Ogni campagna AdWords ha bisogno di tempo per essere impostata correttamente: serve tempo per l’analisi, per la lavorazione e per la gestione. Quando si tratta di lavorare su diverse campagne o di incastrare varie attività il fattore temporale diventa fondamentale e risparmiare qualche ora può rivelarsi indispensabile per ottimizzare il proprio lavoro.

In AdWords esistono vari strumenti che ci aiutano ad ottimizzare il tempo permettendoci di velocizzare quelle che sono le operazioni manuali e liberare risorse per tutte quelle che sono analisi strategiche. Per esempio l’Editor di AdWords ci permette in pochi click di clonare intere campagne o modificare massivamente una lista di parole chiave.

Un altro sistema molto utile è quello delle regole automatizzate, ovvero una serie di impostazioni gestibili dal pannello AdWords che ci permettono di apportare modifiche in modo automatico alle nostre campagne, in base alle condizioni scelte. Con le regole automatizzate è possibile modificare lo stato degli annunci, il budget, le offerte e molti altri parametri semplicemente impostando delle condizioni (se succede questo -> fai questo). Per ogni utente che opera in un account AdWords è possibile impostare fino a 100 regole per la gestione delle operazioni automatizzate.

Ma facciamo qualche esempio per capire cosa è possibile fare:

  • Attivare e disattivare annunci per momenti particolari della settimana (fine settimana) o ore del giorno (solo la notte);
  • Mettere in pausa parole chiave con un rendimento basso (costo conversione troppo alto o ctr troppo basso);
  • Modificare le offerte per controllare la posizione media (modificare il cpc per ottenere una visibilità nelle prime tre posizioni);
  • Modifica del budget per campagne che hanno un buon tasso di conversione (aumentare il budget di una campagna che sta convertendo bene)
  • Notifiche automatiche via email per segnalazioni su variazioni importanti nell’account (ricevere una email se il ctr della campagna scende di molto o se il cpc sale).

Come impostare le regole automatizzate AdWords

Le regole automatizzate sono gestibili dal pannello AdWords semplicemente cliccando sul bottone “Automatizza” presente in quasi tutte le sezioni del nostro pannello.

Impostazione regole automatizzate AdWords

A seconda dell’elemento per cui vogliamo impostare la regola dobbiamo cliccare su corrispondente bottone di automatizzazione (es: voglio impostare regole per le kw, clicco sul bottone automatizza nella sezione Parole Chiave).

Una volta impostate le regole automatizzate vengono inserite all’interno della sezione Operazioni Collettive -> Regole automatizzate da dove è possibile attivare o disattivare ciascuna regola oltre a controllare i log per monitorare che l’esecuzione delle varie regole sia corretta.

3 regole automatizzate che ti semplificano la vita

Regola 1 – pianifica gli annunci per offerte speciali

Immaginiamo di voler lanciare un’offerta speciale da promuovere per la nostra campagna e che l’offerta sarà attiva durante un periodo temporale limitato. Dovremmo ricordarci di preparare l’offerta, creare l’annuncio e attivarlo solo nel momento in cui parte realmente l’offerta (e se fosse di notte? o mentre siamo in ferie?). Più semplicemente possiamo preparare il nostro annuncio, inserire una label specifica per riconoscerlo e impostare una regola su quando attivarlo e quando disattivarlo.

Attiva gli annunci quando -> Etichette = Offerta -> Frequenza = Giorno e Ora

Regola Automatizzata Offerte Annunci

Regola 2 – metti in pausa Gruppi di Annunci che non convertono e che incidono sulla spesa

In una campagna possono esserci dei Gruppi di Annunci che hanno scarse performance rispetto agli obiettivi di campagna. Sulla base di kpi specifici possiamo fermare in maniera automatica i gruppi di annunci che ci fanno consumare budget ma non convertono.

Metti in pausa i GDA -> Costo > x € AND Conversioni < 1 -> Frequenza = Una volta a settimana
Ricordatevi di controllare i vari GDA ogni volta che vengono messi in pausa in modo da ottimizzare il gruppo di annunci e riattivarlo

Regola Automatizzata Stop GDA

Regola 3 – metti in pausa Parole Chiave che non performano correttamente

Come per i GDA l’analisi sule performance deve essere svolta anche sulle singole parole chiave ma in questo caso più che le conversioni potremmo sfruttare alcune metriche importate da Analytics (se i nostri account sono collegati) per capire quali parole chiave stanno lavorando bene e quali meno. Sulla base delle medie del nostro sito (frequenza di rimbalzo, durata media sessione e pagine viste) possiamo impostare dei parametri per fermare quelle parole chiave che hanno scarsi rendimenti.

Metti in pausa le Parole Chiave -> Frquenza di Rimbalzo > x  AND Durata Media< x AND Pagine per Sessione < x -> Frequenza = Ogni giorno
Quando una kw viene messa in pausa svolgete un’analisi più approfondita confrontando la kw con i termini di ricerca per ottimizzare corrispondenza e parole chiave negative e riattivare la parola chiave

Regola KW parole performance scarse

Oltre a questi 3 suggerimenti con le regole automatizzate potete gestire in modo semplice alcune delle attività che oggi fate manualmente; il limite è la vostra fantasia.

Inserito in:

Lascia un commento

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...