Rich snippets per le liste

Rich snippets for list pages,così Google ha chiamato il nuovo formato di rich snippets inserito negli ultimi giorni ed annunciato da Raj Krishnan, Product Manager di Google, il 26 agosto in un post.

Ma di cosa si tratta? Come spiega lo stesso Raj Krishnan:

Gli snippet hanno lo scopo di fornire maggiori informazioni sul contenuto della pagina e su cosa è rilevante in base alla ricerca effettuata. Per questo motivo questa settimana abbiamo iniziato il rilascio di questi snippet per le pagine che contengono delle liste. Se un risultato di una ricerca consiste principalmente di un elenco strutturato, come una tabella o un elenco puntato, Google mostrerà una lista di tre righe o elementi nello snippet, sottoforma di elenco puntato.

La differenza tra il formato classico dei rich snippets e gli snippets delle liste e che questi ultimi vengono strapolati direttamente da Google dal contenuto della pagina senza bisogno di inserire alcun markup di riconoscimento.

Se questo da una parte è utile per fornire all’utente informazioni supplementari sul contenuto della pagina direttamente nella serp, d’altro canto non ci da informazioni precise sul contenuto della lista.
I nuovi snippets forniscono un’anteprima della lista presente nella pagina senza approfondire il tipo di elenco con cui si ha a che fare (es: lista di hotelm, lista di directory, lista di eventi).

Anche questa nuova mossa di Big G punta all’arricchimento della serp e allo scopo ultimo di fornire tutte le informazioni su un sito direttamente nei risultati di ricerca (senza dover entrare più in un sito!).

Inserito in:

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...