I migliori strumenti di B2B Lead Generation a confronto

Cosa sono e come funzionano gli strumenti di B2B Lead Generation

Quante volte ti sei soffermato a guardare un grafico di Google Analytics del tuo sito ed hai pensato: chissà chi è questo utente che è alla decima visita nel corso di una settimana, che ha passato più di un’ora sul sito ma che non mi ha ancora contattato?

Ecco, se l’utente in questione è un utente Business (cioè un’azienda) uno strumento di B2B Lead Generation è un sistema che può rispondere alla tua domanda e dirti chi sta visitando il tuo sito web.

Il termine Lead nel marketing identifica un potenziale cliente che ha dimostrato un’interesse specifico per i tuoi prodotti e/o servizi ad esempio attraverso una visita sul tuo sito web.

In parole semplici un B2B Lead Generation Tool è un software, che una volta installato sul tuo sito, è in grado di differenziare il traffico proveniente da utenti privati e da aziende e qualificare tutte le visite di tipo business. Grazie ad un sistema che riconosce il provider dal quale l’utente si collega e ad altri fattori lo strumento è in grado di isolare le visite provenienti dalle sole linee internet aziendali ed inserirle all’interno di un rapporto che viene poi arricchito con una serie di informazioni (es: Nome Azienda, Numero di Telefono, Città, Indirizzo Email, etc..).

La maggior parte di questi strumenti offre una serie di possibilità per chi li utilizza:

  • Collezionare informazioni sui Lead (utenti business);
  • Creare report automatici da inviare ad una o più persone;
  • Integrare i dati dei lead con sistemi esterni come Software Gestionali e CRM;
  • Automatizzare processi di follow up via email.

Perché utilizzare uno strumento di Lead Generation B2B

Come abbiamo detto poco fa un Lead è un contatto “caldo” che potrebbe presto trasformarsi in un cliente se siamo in grado di giocarci le giuste carte. I tipici dati aggregati che forniscono gli strumenti di web analytics ci aiutano nel capire i trend degli utenti ma non ci danno informazioni specifiche su chi sono questi utenti .

Pensa se al contrario riesci a scoprire informazioni dettagliate sugli utenti che visitano il tuo sito come il  loro nome (dell’Azienda), che pagine hanno visto (es: verso quali prodotti hanno dimostrato un interesse specifico), sapere come sono arrivati sul tuo sito e che tipo di azioni hanno compiuto.

Tutte queste informazioni possono essere raccolte, strutturate ed utilizzate per fare attività di marketing, sia diretto che indiretto. Potresti, per esempio, contattare tu stesso quelle aziende proponendo i tuoi servizi o contattare un loro responsabile via Linkedin o ancora, effettuare una chiamata presentando la tua azienda.

Gli strumenti di B2B Lead Generation permettono tutto questo.

I migliori 3 strumenti di B2B Lead Generation

In questo articolo ho selezionato e recensito 3 degli attuali migliori tools che si trovano online per la B2B Lead Generation. Tutti gli strumenti hanno una versione gratuita (con funzioni o durata limitata) e varie versioni a pagamento.

Leadfeeder

Leadfeeder

Leadfeeder è un’ottima piattaforma di Analisi Lead B2B con un’interfaccia semplice da utilizzare ma ricca di funzioni avanzate. Grazie al semplice collegamento con Google Analytics (senza necessità di installare codice aggiuntivo sul sito) Leadfeeder è in grado di fornire un report dettagliato delle aziende che visitano il tuo sito.

Funzioni principali:

  • Connessione a Linkedin;
  • Scoring automatico delle leads (il sistema è in grado di segnalare i contatti più potenziali);
  • Alert via email;
  • Possibilità di aggiungere utenti alla piattaforma;
  • Sistema di filtraggio delle leads.

Punti di forza: semplice integrazione con piattaforme di marketing e CRM come Mailchimp e Salesforce con invio automatico delle lead.

Versione Premium a partire da 59$/mese.

Prova Leadfeeder

Leadberry

Leadberry

Leadberry propone una semplice ma efficace acquisizione delle lead di un sito grazie al collegamento con Google Analytics del quale è partner tecnologico. La piattaforma isola a monte le visite da provider noti (come Università, enti, etc..) e fornisce un resoconto dettagliato del traffico business.

Funzioni principali:

  • Connessione i principali Social Networks;
  • Metriche dettagliate del comportamento di visita degli utenti;
  • Alert via email;
  • Integrazione con tantissimi servizi esterni come Slack e Pipedrive.

Punti di forza: Leadberry è partner tecnologico di Google Analytics ed offre un efficace sistema di acquisizione dei dati delle persone che visitano il tuo sito con integrazione delle informazioni presenti nei principali Social Networks.

Versione Premium a partire da 24$/mese.

Prova Leadberry

Leadboxer

Leadboxer

Leadboxer si definisce come una Customer e Data Platform (piattaforma per l’analisi di dati e clienti). Oltre a connettersi a più di 1000 app alle quali può inviare i dati relativi ai lead del tuo sito Leadboxer fornisce delle API per lo sviluppo di soluzioni personalizzate. Inoltre lo strumento permette il tracking delle email inviate ai potenziali clienti come follow up ed è in grado di analizzare i dati relativi ad aperture e click sui link.

Punti di forza: Leadboxer èun vero e proprio strumento di Customer Management ed è conforme alla nuova normativa GDPR.

Prezzo personalizzato a seconda delle esigenze.

Prova Leadboxer
Inserito in:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *